Strategie e valorizzazione degli stili di apprendimento.

Il gruppo di lavoro FOCUS DSA  è attento ai diversi aspetti della vita e della salute del bambino e del ragazzo. La presa in carico delle difficoltà degli studenti con Disturbo dell’apprendimento per noi  è a largo raggio e ha come primo obiettivo la ricerca del benessere del bambino e del ragazzo. Diagnosi, sostegno psicologico e potenziamento vanno quindi sempre di pari passo.

Per questo motivo la nostra équipe completa l’intervento aprendo all’area più quotidiana della riorganizzazione del fare i compiti e di rimpostazione del metodo di studio avvalendosi della collaborazione di  alcuni Tutor DSA che offrono percorsi individuali o di gruppo (massimo tre studenti).
Ognuno lavorerà sul proprio metodo di studio, inquadrando meglio il proprio modo di apprendere e attrezzandosi di tutti quegli strumenti che possono essere d’aiuto nel migliorare le proprie prestazioni.

OBIETTIVI

  • individuare un metodo di studio efficace che porti gli studenti a “compensare” le proprie difficoltà;
  • ottenere l’apprendimento delle materie scolastiche anche attraverso l’uso delle tecnologie e degli strumenti  compensativi (software, sintesi vocale, mappe concettuali ecc.), prediligendo l’uso di software gratuiti opensource, utilizzabili dagli alunni anche a casa;
  • aumentare la motivazione, l’autostima, la conoscenza delle proprie potenzialità e l’autonomia;
  • ridurre l’impatto dell’emotività e dell’ansia nella riuscita scolastica;
  • realizzare una forte collaborazione con gli insegnanti e le famiglie che permetta ad ognuno di attivare con la massima efficacia le proprie risorse per superare le difficoltà. La presenza di una rete di supporto è una delle condizioni che migliora l’intervento.

ATTIVITÀ

  1. VALUTAZIONE INIZIALE : effettuata dall’équipe Focus DSA con il Tutor di apprendimento; prima di iniziare il percorso è necessaria una semplice valutazione iniziale di abilità e strutturare gli strumenti da usare secondo la diagnosi funzionale. Colloquio di un’ora in sede.
  2. MODULO INDIVIDUALE: comprendono tre incontri individuali, di un’ora e mezza ciascuno, di analisi dello stile di apprendimento e di definizione delle risorse e fragilità dello studente. I tutor valuteranno con il bambino e la famiglia quanto è necessario e possibile proseguire con un affiancamento individuale oppure passare al modulo di piccolo gruppo.
  3. PICCOLO GRUPPO: sei incontri in piccolo gruppo (un tutor ogni tre studenti)  con l’obiettivo di promuovere l’autonomia e individuare un metodo di studio efficace.  Gli incontri anche nel piccolo gruppo durano un’ora e mezza.
  4. MONITORAGGIO IN ITINERE: ogni tre mesi si fa il punto della situazione con il tutor e si valutano possibili modifiche al lavoro impostato sulla base di:
    • livello di autonomia raggiunta da 1 a 10
    • tempo autonomo medio di studio ridotto di almeno il 20%
    • autostima ed autoefficacia percepita: da quando ha iniziato sino ad ora, quanto si sente “più capace”?