L’incidenza dei DISTURBI SPECIFICI DELL’APPRENDIMENTO (DSA) è stimabile mediamente intorno al 4%.

Ciò indica che in media ci possiamo aspettare la presenza di un alunno per classe con queste problematiche, e quindi è evidente la necessità di occuparsene in modo specifico.

Conoscere i Disturbi Specifici dell’Apprendimento e poter riconoscere i primi segnali nelle difficoltà dei propri alunni è un compito importante per ogni insegnante.

 

Le segnalazioni tempestive delle insegnanti permettono spesso di arrivare ad una diagnosi precoce che faciliterà il bambino nella gestione delle proprie difficoltà.

Quanto più precocemente potrà beneficiare di un intervento abilitativo, modificando o integrando le potenzialità carenti, tanto più gli effetti del disturbo neuro-funzionale tenderanno ad attenuarsi o a modificarsi. Offrendo la consapevolezza e la comprensione delle difficoltà del bambino, si eviteranno dannose colpevolizzazioni e quindi la patologizzazione conseguente alle frustrazioni subite in ambito scolastico e familiare.

Gli obiettivi generali della formazione solitamente sono i seguenti:

  • approfondimenti sulle conoscenze teoriche e scientifiche dei Disturbi Specifici dell’Apprendimento
  • risvolti pratici di una didattica efficace grazie all’uso degli strumenti compensativi e mirate strategie di apprendimento
  • stili di apprendimento e campanelli d’allarme
  • elaborazione di un Piano Didattico Personalizzato per gli alunni con DSA
  • quando tali difficoltà ostacolano l’apprendimento e possono avere conseguenze in termini di adattamento emotivo e sociale.

Ogni scuola propone poi alcuni argomenti che vorrebbe approfondire e su questi  l’équipe di Focus DSA prepara la formazione.